Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Cristiano Pomante Quintet

26 Ottobre 2018

Cristiano Pomante, pescarese trapiantato da qualche anno a Milano, è un eccezionale vibrafonista e percussionista (marimba) che presenta questa sera il suo ultimo album (La Storia), avvalendosi, per l’occasione anche della presenza straordinaria di un giovane talento pianistico, dapprima enfant prodige e oggi internazionalmente affermato, pescarese anch’egli, che risponde al nome di Claudio Filippini.
A completare la formazione la chitarra di Michele Caiati, il basso di Michele Tacchi e la batteria di Ale Rossi.
La Storia narrata dal giovane vibrafonista appare come un incontro con nuove proposte culturali più che un semplice sguardo al passato, concetto del resto intrinseco al senso usuale della parola. Quando di essa si parla, raramente ci si rende conto che nell’arte esiste anche una percezione del divenire del tempo, che è ben altra idea: il futuro della storia.
Sicuramente Cristiano Pomante guarda indietro ed osserva ciò che è stato, ed adatta ognuno a riflettere sulla corposa discografia delle Blue Notes dagli anni 50 ai 70, ma la sua è una poetica in risposta alle estetiche del jazz, distinta tanto dal vigore della ricerca quanto dall’assoluta dedizione ad un suono raffinato, morbido, profondo, in diretto contatto con una delicata sensibilità armonica e una sincera cura per la misura dell’esecuzione.

Cristiano Pomante
Affronta i primi studi sugli strumenti a percussione con il padre percussionista e didatta. Nel 2006 frequenta il corso di armonia jazz con il M° Maurizio Rolli presso l'”Accademia musicale Pescarese”, continuando privatamente con il M° Pierpaolo Pecoriello. Nel 2010 si diploma in strumenti a percussione con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Clara Perra, presso il Conservatorio “Luisa D’Annunzio” di Pescara. Nel 2013 consegue il diploma accademico di II livello, in vibrafono e marimba Jazz/contemporanei sotto la guida del M° Andrea Dulbecco presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano.In Ambito classico ha partecipato nel 2007 alla prima esecuzione assoluta della “Leggenda Valacca” di Gaetano Braga, nella rilettura per strumenti a percussione del M° Antonio Buonuomo, compositore e didatta internazionale, organizzata dall’istituto di musica superiore “G.Braga” di Teramo. Nel 2009 collabora con la Formazione Strumentale Italiana Orchestra Giovanile A.’mi.CA’ della regione Lazio, trattando repertorio prettamente
operistico. Nel 2010 tiene l’esecuzione del concerto per due pianoforti e due percussioni di Bartok, affiancato dal pianista di fama internazionale Alessandro Deljavan. Nella stagione teatrale 2010/2011 è in tournee con la Compagnia Italiana di Operette insieme ad Elena D’Angelo, Umberto Scida e Armando Carini, esibendosi nei più importanti teatri d’Italia tra i quali, Ponchielli di Cremona,Verdi di Firenze, Manzoni di Milano, Alfieri di Torino, Politeama di Lecce,Valli di Reggio Emilia,Verdi di Pisa,Teatro Comunale di Adria, Vicenza, S.Severo, Teatro Pirandello di Agrigento e tanti tanti altri. Nel 2011 collabora con l’orchestra giovanile Pergolesi Spontini, con il quale partecipa al festival “Time of Capitals” presso la sala grande della filarmonica di S. Pietroburgo in Russia e successivamente presso la sala “Nervi” di Roma.In Ambito jazz ha tenuto diversi concerti in rassegne e jazz club tra Pescara e Milano. Nel 2008 è ospite nel disco “In Case of Loss” del gruppo Arecknames, come Vibrafonista. Nel 2010 collabora con il Musicologo, Compositore Michele Epifani, nel disco “Subtilior – absence upon a ground” come Vibrafonista e Marimbista Contemporaneo. E’ docente di strumenti a percussione presso le scuole statali ad indirizzo musicale.

Claudio Filippini
Nato nel 1982, coltiva la passione per la musica sin da bambino quando all’età di 7 anni intraprende lo studio del pianoforte, conseguendo brillantemente il diploma all’età di 21 anni presso il conservatorio “G.B. Pergolesi” di Fermo.
Parallelamente agli studi classici a 11 anni si iscrive al corso di pianoforte jazz dell’Accademia Musicale Pescarese, terminando il suo corso quinquennale di studi diplomandosi con il massimo dei voti e la lode
Dal 1997 segue corsi di perfezionamento sotto la guida di Kenny Barron, George Cables, Jimmy Owens, Joey Calderazzo, Enrico Pieranunzi, Franco D’andrea, Otmaro Ruiz, Stefano Bollani, Stefano Battaglia.
A 17 anni vince la sua prima borsa di studio al festival “Pescara Jazz” che lo porta a studiare al Columbia College Of Music” di Chicago. Seguono le borse di studio dei “Seminari Senesi di Musica Jazz” nel 2000 e del workshop “We Love Jazz” con Kenny Barron nel 2001, il 1° premio al Concorso Europeo per piano solo “Yamaha Music Foundation Of Europe” 2002, il Premio Massimo Urbani 2003 (Giuria e Pubblico) e il 1° Premio al Concorso Pianisti Jazz, Città di Ostra 2003.
Considerato dalla critica specializzata tra i migliori talenti del jazz nazionale, da alcuni anni si esibisce in Italia e all’estero con musicisti e formazioni di fama internazionale come Roberto Gatto, Stefano Di Battista, Giovanni Tommaso, Maria Pia De Vito, Luca Bulgarelli, Marcello Di Leonardo, Dario Deidda, Rosario Giuliani, Battista Lena, Francesco Bearzatti e molti altri.
Ha inciso diversi cd, sia come leader che come sideman.

Dettagli

Data:
26 Ottobre 2018
Categoria Evento:

Organizzatore

67 Jazz Club varese
Email:
info@67jazzclub.it
Sito web:
https://www.67jazzclub.it/

Luogo

Auditorium CFM
Via Don Basilio Parietti 6
Barasso, Varese 21020 Italia
+ Google Maps
Telefono:
0332929674
67 Jazz Club - Via Molino del Torchio 17 - 21050 Cuasso al Monte (Va) - P.Iva 03431240120 - C.F. 95079040127 - Privacy & Cookie Policy